Pillole CAM • 03

Quali sono le specifiche essenziali per l’adeguata valutazione dei macchinari inseriti all’interno dei progetti tecnici e successivamente in uso presso gli appalti?

Il Decreto Ministeriale 51 del 29 gennaio 2021 – CAM 2021 stabilisce le caratteristiche minime e premianti necessarie affinché i macchinari possano essere valutati all’interno di un progetto tecnico e utilizzati successivamente in un appalto. Questi requisiti risultano fondamentali per garantire la conformità alla Normativa del Servizio progettato e per caratterizzare i progetti tecnici richiesti dalle Committenti nelle gare d’appalto.

Quali sono gli elementi essenziali che le macchine devono possedere secondo il DM 51 del 2021?

Secondo il punto C.b.3 dei CAM 2021 (DM 51/2021), sono definiti gli elementi indispensabili che le macchine per le pulizie professionali devono obbligatoriamente possedere. Questi includono:

  1. i macchinari utilizzati devono essere elettrici, a cavo o a batteria, a seconda del tipo di operazioni da svolgere.
  2. I materiali utilizzati nella costruzione dei macchinari devono non solo garantire qualità, ma anche essere riciclabili al termine del loro ciclo vita. In particolare, tutti i materiali in plastica devono conformarsi alle normative DIN 7728 e 16780, oltre che alla UNI EN ISO 1043/1.
  3. I macchinari devono rispettare i limiti di emissione sonora stabiliti dal D.Lgs 81/08 (inferiore a 87 dBa).
  4. Tutta la documentazione correlata, inclusi manuali e schede tecniche, deve essere facilmente accessibile agli operatori sul cantiere.

Quali sono gli elementi o caratteristiche relative ai macchinari, che possono influenzare positivamente il punteggio di un progetto tecnico?

Il Decreto Ministeriale stabilisce anche gli elementi premianti che i macchinari possono possedere, influenzando positivamente il punteggio del progetto tecnico. Questi elementi, definiti nel punto C.d.1 del Decreto, includono:

  1. La presenza di parti in plastica riciclata superiore al 15% rispetto al peso totale della plastica.
  2. Sistemi di monitoraggio e riduzione dei consumi energetici e idrici.
  3. Sistemi di dosaggio dei prodotti chimici integrati.
  4. Emissioni acustiche inferiori a 70 dB(A).

Quali informazioni devono essere riportate sulla scheda tecnica del macchinario, affinché possano essere valutate e validate dalla Commissione giudicatrice secondo i CAM 2021?

Per essere validate dalla Commissione giudicatrice, tutte le caratteristiche della macchina devono essere riportate all’interno della scheda tecnica redatta dal produttore. In particolare, per poter essere giudicate conformi al decreto, le schede tecniche devono obbligatoriamente riportare: “la denominazione sociale del produttore, la relativa sede legale e il luogo di fabbricazione del tipo e modello di macchina, le emissioni acustiche espresse in pressione sonora e se, nelle parti di plastica, sia usata plastica riciclata e in quale percentuale rispetto al peso della plastica complessivamente presente nella macchina” 

10consulting offre supporto alle aziende nella redazione di progetti tecnici e dei relativi allegati. Inoltre, fornisce consulenza ai fornitori, assistendoli nella stesura, modifica e miglioramento della loro documentazione, al fine di massimizzare le performance dei loro prodotti all’interno del progetto.

Di Davide Smaniotto