Il recente aggiornamento del Codice dei Contratti Pubblici ha rallentato l’emissione di nuovi bandi, creando incertezza per molte imprese. Tuttavia, si prospettano grandi opportunità una volta superato questo momento. Il nuovo equilibrio tra punteggio tecnico e prezzo nei bandi (ora spesso 80-20 anziché 70-30) dovrebbe favorire la qualità rispetto al ribasso dei prezzi. I punteggi per la sostenibilità ambientale sono sempre più importanti, spostando l’attenzione sul risultato finale del contratto. Norme come l’Ecolabel e gli studi sulla LCA stanno diventando centrali per valutare la sostenibilità dei cantieri.

L’aumento dei costi della manodopera e delle forniture, insieme alle crescenti esigenze qualitative, richiedono nuovi criteri di accesso al mercato. Il Responsabile Unico del Progetto – RUP diventa una figura chiave, gestendo il ciclo di vita del contratto e aprendo nuove opportunità di dialogo tra committente e appaltatore.

In questo contesto, 10Consulting offre consulenza per aiutare le imprese a innovare e adattarsi alle nuove sfide del settore.

Di Alessandro Musumeci.
Online su GSA News a pagina 14.